Si tratta del pesce palla maculato (Lagocephalus sceleratus) è stato pescato a Orosei ma anche in altre località del mediterraneo.

palla1 pesce palla Pesce-palla Tetraodon_mbu

I suoi organi interni (come il fegato, la cistifellea e gli organi sessuali) contengono un potente veleno mortale chiamato tetradotossina.

100 volte più potente del cianuro di potassio

La Tetrodotossina è 100 volte più tossica rispetto al cianuro di potassio. Un milligrammo di tetrodotossina è sufficiente ad uccidere una persona (quantità che può essere contenuta nella capocchia di uno spillo).

La tossina blocca la conduzione nervosa provocando paralisi, vomito, diarrea, convulsioni, blocco cardiorespiratorio.

L’avvelenamento in seguito al consumo di pesci dell’ordine Tetraodontiformes è estremamente grave. La pelle e gli organi (soprattutto il fegato) del pesce palla possono contenere livelli di tetrodotossina sufficienti a produrre paralisi del diaframma e morte a causa dell’insufficienza respiratoria.[5] La tossicità della carne, (ad eccezione del fegato, che risulta quasi sempre letale) varia tra le specie, nel corso delle stagioni e località geografiche, e in molti pesci palla può non essere così pericolosamente tossica.

Raggiunge una lunghezza massima di 67 cm.