La bellezza dell’essenziale colpisce sempre, in modo particolare quando un piccolo alone di mistero circonda ciò che in realtà è ovvio … O magari non è così ovvio.

Certo in tanti hanno voluto farsi padroni dell’opera e ancora più numerosi sono stati quelli che si son voluti fare padroni della verità, ma alla fine sui Cerchi di Cala Ginepro l’unica cosa sicura è che solo chi li ha realizzati è certo della verità, chiunque esso sia naturalmente, così non si smentisce nessuno, ne quelli che pensano a uno scherzo simpatico ne quelli che pensano a una visita inaspettata di qualche artista di uno regione diversa, di uno stato diverso o addirittura di un mondo diverso. In tutti i casi quei cerchi erano un gran bel vedere, erano a costo zero e hanno portato un sacco di gente a Cala ginepro, quindi ben vengano i cerchi nella sabbia e ben vengano gli “Alieni”.

(SR)