S’Orriaiola rappresenta un giocatolo e allo stesso tempo  uno strumento rituale della settimana Santa, presente non solo a Orosei ma in quasi tutta la Sardegna e vi sono tracce della sua presenza anche in altre nazioni Europee. La struttura dello strumento consiste in un pezzo di travetto di legno con sezione quasi quadrata e di lunghezza che può variare. Ad una delle estremità viene praticato un incavo di un paio di centimetri di larghezza e di 8-10 di lunghezza in cui si inserisce la ruota dentata che, analogamente alla versione di canna , è solidale al perno che funge anche da manico, che  passa al centro della rotella attraversando le pareti della fessura. La rotella è fissata al perno con un chiodino di metallo; con lo stesso sistema viene fissata al bordo dell’alloggiamento della ruota anche una sottile linguetta di legno elastico.

Strumento realizzato dai Maestri Giovanni e Giacomo Contu.